come arredare una cucina piccola a Roma

Gli spazi di una casa non sono tutti uguali e vanno arredati seguendo i nostri gusti e le nostre esigenze. Leggi quest’articolo per scoprire tutti i suggerimenti per arredare una cucina piccola.

Tutti quelli che amano stare ai fornelli sanno quanto sia difficile esprimere la propria passione all’interno di spazi angusti. Scegliendo però i mobili giusti e la disposizione più consona, anche le aree minute possono diventare luoghi di lavoro degni di chef stellati.

Se poi desideri arredare la tua cucina senza l’aiuto di un interior designer (il nome inglese, oggi molto in voga, che indica una figura molto simile a un architetto degli interni), puoi cercare suggerimenti sui siti internet oppure rivolgerti ai negozi specializzati.

Sicuramente nel web e nei giornali non troverai soluzioni concrete e definitive ai tuoi dilemmi, potrai però avere numerosi spunti e idee per scegliere i mobili adeguati e sistemarli in modo appropriato.

Arredare una piccola cucina con gusto, significa non rinunciare né al design né alle comodità. A seconda della frequenza e dei tipi di piatti che prepari, avrai bisogno di determinati elettrodomestici, arredi e utensili.

Come arredare una cucina piccola a Roma: suggerimenti utili

 Usa le nicchie

Se nella tua mini-cucina ci sono delle nicchie, sfruttale! Oggi sul mercato è possibile trovare mensole e armadietti su misura che possono essere inseriti praticamente ovunque! Le nicchie all’interno di una cucina sono usate come veri e propri “contenitori di arredamento”, basta che siano alte almeno un metro e profonde una sessantina di centimetri. Scatena la tua fantasia e aiutati con i suggerimenti del tuo fornitore di fiducia. Potrai trovare soluzioni a prezzi davvero contenuti presso le grandi multinazionali dell’arredamento.

Per arredare una piccola cucina evita l’effetto prigione

Sul piano estetico l’occhio vuole la sua grande parte. Quando devi arredare un’area di piccole dimensioni, come può esserlo una cucina, evita di occupare le pareti in altezza. Sistemare mensole e scaffali in verticale farà apparire la tua cucina una vera e propria gabbia soffocante. Cerca di lasciare gli spazi alti vuoti o comunque cerca di occupare in altezza solamente un lato della stanza.

Ecco la soluzione più facile

Nella tua ardua impresa di rendere elegante la tua cucina piccina, ricorda che potrai semplicemente decidere di occupare una parete con tutti i mobili e i lavandini, lasciando gli altri spazi per il tavolo, le sedie e altri complementi d’arredo. In questo modo l’ambiente apparirà ordinato e spazioso e maggiormente confortevole. Tale soluzione viene definita quella più semplice, perché ti permetterà di muoverti agevolmente negli spazi e, perché no, anche di invitare a pranzo o a cena qualche amico.

Se arredi solo una parete, potrai poi, come abbiamo già accennato prima, creare le tue composizioni in altezza, riuscendo ad avere molto spazio per le riserve alimentari e per gli accessori.

Sposta l’area colazione/pranzo/cena

Se lo spazio che hai a disposizione è davvero molto piccolo e riesci solamente a inserire la cucina, un’ottima soluzione può essere quella di spostare la zona pasti in un’altra stanza (ad esempio il soggiorno o il corridoio). Se poi non hai altri spazi a disposizione, puoi creare un angolo pasti installando alla parete una mensoletta con sgabelli (a mo’ di bancone da bar). Questa sì che è una trovata chic!

Cerchi idee e progetti per la tua cucina piccola a Roma? Visita aefferoma.com.