ristrutturazione bagno roma: foto

Di seguito troverete dei suggerimenti utili per la ristrutturazione del bagno a Roma.

Se state pensando di rifare il bagno del vostro appartamento, sappiate che dovrete munirvi di molta pazienza! Il rifacimento del bagno della propria casa non è affare da poco! La pazienza è necessaria soprattutto per far sì che il risultato sia un lavoro fatto bene e che possa durare nel tempo.

Prima di prendere qualsiasi decisione riflettete se avete vicini di casa o familiari disponibili a “ospitarvi nel proprio bagno” quando ne avrete bisogno!

Un altro consiglio che credo sia molto utile è quello di chiedere alla ditta incaricata di occuparsi subito del cambio sanitari. In questo modo avrete almeno la possibilità di utilizzare i servizi igienici nel più breve tempo possibile.

Data la vastità della città, se volete iniziare la ristrutturazione di un bagno a Roma, assicuratevi di scegliere la ditta giusta! Fatevi consigliare da persone di cui vi fidate o che hanno già avuto un’esperienza simile.

Ristrutturazione bagno Roma: tempistiche

La ristrutturazione del bagno richiede tempo, perché ha vari passaggi cruciali.

All’interno del bagno di ogni locale ci sono un impianto idraulico e uno elettrico che si trovano sotto il massetto. È importante che questi due impianti siano montati nel migliore dei modi per evitare complicazioni future o danni agli appartamenti vicini.

Ristrutturazione bagno Roma: i passaggi

Una volta rimossi i pavimenti, le piastrelle, il massetto e smontati i vecchi impianti, non riconoscerete più il vostro bagno!

La parte più complessa è proprio la seconda e cioè il montaggio dei nuovi impianti. Questa è la fase più difficile, perché è importante che il lavoro venga fatto alla perfezione!

Una volta rimesso il massetto sopra gli impianti si procede al montaggio dei sanitari.

Ristrutturazioni Roma: cambio sanitari bagno

Mi raccomando di scegliere dei prodotti di qualità se volete che il bagno duri nel tempo. Molte persone infatti prendono sottogamba il cambio sanitari e vanno al risparmio. Questo non va bene e vi causerà danni e ulteriori spese in futuro.

Il bagno è la zona della casa in cui potete trovare un momento di relax e intimità, perciò suggerisco anche di scegliere dei pavimenti e delle piastrelle che, oltre a sposare i vostri gusti, vi permettano di sentirvi a vostro agio. Mattonelle con colori chiari o tenui sono le più adatte.

Ristrutturazione bagno Roma: collaudo

Una volta finiti tutti i lavori si procede al collaudo. Questo momento della ristrutturazione sembra banale, ma può diventare anche molto lungo. Non sempre infatti il lavoro procede come previsto. Possono sorgere dei problemi inaspettati anche agli esperti in materia. Ad esempio possono esserci impianti limitrofi molto vecchi che arrecano danni anche ai vostri locali.

Rifacimento bagno: agevolazioni fiscali 2018

Consiglio a tutti di leggere la pagina dell’Agenzia delle Entrate che spiega come ottenere delle detrazioni fiscali quando si fanno dei lavori di ristrutturazione per la propria abitazione.

Se dovete soltanto fare dei lavori di manutenzione ordinaria (come tinteggiatura, cambio dei rubinetti ecc.) non è previsto però alcuno sconto. Le detrazioni si possono avere, invece, qualora sono previsti dei cambiamenti del sistema idrosanitario e/o elettrico.

Conclusioni

Non mi resta che augurarvi buona fortuna e ricordarvi di prestare sempre molta attenzione. Seguite tutte le fasi dei lavori con i vostri occhi e ponete agli incaricati qualsiasi domanda, anche stupida, su quanto sta accadendo nella vostra casa!